Ciao [NAME]! Questa è la Newsletter di Marzo 2007

Un grande saluto a tutti gli amici di VisitaTorino!

Anche quest'anno si rinnova l'appuntamento per i più golosi con la manifestazione CioccolaTÒ, che dal 2 all'11 marzo ci proporrà un menù ricco di degustazioni per celebrare la tradizionale passione della città della Mole per il cibo degli Dei.

Dal 1° marzo al 13 maggio la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo presenta Ambient Tour, tre mostre personali di Flavio Favelli, Christian Frosi e Deborah Ligorio, che si collocano all'interno del progetto Anno Ambiente, un anno di mostre, conferenze ed eventi per approfondire questo tema nevralgico.

La Stagione d'Opera del Regio propone, a partire da Venerdì 2 Marzo, un dittico assai audace: non è infatti frequente vedere accostati due compositori come Pietro Mascagni e Igor Stravinskij, dei quali vanno in scena rispettivamente Cavalleria rusticana e Œdipus rex.

Concludiamo il sommario della newsletter con la proposta della GAM di Torino, che dedica un'ampia mostra antologica all'opera di Salvo, artista siciliano ma torinese d'adozione che a partire dagli anni Settanta attraversa le diverse esperienze artistiche dominanti in quella stagione, dall'Arte Povera all'Arte Concettuale al Minimalismo, fino ad un anacronistico ritorno alla pittura, in grande anticipo rispetto al movimento della Transavanguardia.

Ricordiamo inoltre ai nostri lettori di consultare anche le sezione "Mostre" e "Varie" del sito VisitaTorino per gli eventi dell'ultima ora o per quelli già in corso di svolgimento.


CioccolaTÒ 2007

CioccolaTÒ 2007 Quest'anno l'appuntamento per la quinta edizione di CioccolaTÒ 2007 è dal 2 all'11 marzo in piazza Vittorio Veneto, uno dei luoghi più suggestivi della città. La piazza più grande d'Europa diventa la più dolce del mondo: il cioccolato è protagonista con il suo gusto, ma anche con la storia, la tradizione, le sue espressioni più innovative.
Una festa per il palato, ma che conquista in ogni senso: CioccolaTÒ 2007 è anche cultura, musica, spettacolo, giochi e iniziative per i ragazzi.
CioccolaTÒ coinvolgerà anche 15 paesi della provincia: Avigliana, Caluso, Carmagnola, Chivasso, Collegno, Frossasco, Lanzo Torinese, Luserna San Giovanni , Moncalieri, Nichelino, Rivarolo, Rivoli, San Sebastiano Po, Venaria Reale e Villar Focchiardo.
Il programma completo della manifestazione è possibile consultarlo all'indirizzo http://www.cioccola-to.com/programma.


Informazioni
Dove: Piazza Vittorio Veneto, Torino
Internet: http://www.cioccola-to.com
E-mail: info@cioccola-to.com
Periodo: dal 2 all'11 marzo 2007




Ambient Tour

Ambient Tour La Fondazione Sandretto Re Rebaudengo inaugura giovedì 1° marzo alle ore 19.00 in via Modane 16, la mostra Ambient Tour, che presenta le esposizioni di tre giovani artisti italiani, d'età compresa tra i 35 e i 40 anni, tutti dotati di un prestigioso curriculum professionale: Flavio Favelli, Christian Frosi e Deborah Ligorio.
La mostra si colloca all'interno dell'Anno Ambiente. Ambiente inteso non solo in senso ecologico, ma anche come spazio fisico e in cui le nostre vite quotidiane si sviluppano e si trasformano. Attorno a questa urgente tematica si svilupperanno e ruoteranno tutte le mostre e gli eventi della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo fino a marzo 2008.
Per Ambient Tour, lo spazio della Fondazione verrà diviso in tre parti in modo che ciascun artista possa sviluppare un progetto autonomo e indipendente. La mostra non sarà infatti una collettiva, ma riunirà tre progetti autonomi e concepiti appositamente per gli spazi della Fondazione.


Informazioni
Dove: Fondazione Sandretto Re Rebaudengo - Via Modane 16, Torino
Telefono: 011.379.76.00
Fax: 011.379.76.01
Internet: http://www.fondsrr.org
E-mail: info@fondsrr.org
Orario: dal martedì alla domenica dalle ore 12.00 alle ore 20.00; giovedì dalle ore 12.00 alle ore 23.00; lunedì chiuso.
Periodo: dal 1° marzo al 13 maggio 2007




Cavalleria Rusticana e Œdipus rex

Pietro Mascagni Il Teatro Regio di Torino propone, a partire da Venerdì 2 Marzo alle ore 20, un dittico assai audace: la Cavalleria rusticana del compositore Pietro Mascagni e Œdipus rex di Igor Stravinskij.
Tratto dall'omonimo dramma di Giovanni Verga (rappresentato per la prima volta al Teatro Carignano di Torino il 14 gennaio 1884, con Eleonora Duse come protagonista, e considerato il primo esempio di verismo teatrale italiano) Cavalleria rusticana vinse il concorso Sonzogno (primo premio 3000 lire) e venne rappresentata con uno straordinario successo il 17 maggio 1890 al Teatro Costanzi di Roma. Alla Scala, l'anno successivo, ci furono 22 repliche, a Berlino in due anni venne eseguita 100 volte, ad Amburgo (tradotta in tedesco) venne diretta da Gustav Mahler.
L'opera Œdipus rex (Edipo re) è un'opera-oratorio in due atti con musica di Igor Stravinskij, eseguita per la prima volta in concerto a Parigi il 30 maggio 1927 al Thèatre Sarah Bernhardt con la direzione dell'autore stesso. Le prime rappresentazioni in teatro sono a del 23 febbraio 1928 a Vienna e e del 25 febbraio 1928 a Berlino. Il testo di Jean Cocteau, tradotto in latino da Jean Daniélou, è ispirato alla tragedia di Sofocle. La rappresentazione prevista dall'autore prevede uno "speaker" in abito da sera che commenta, espone ed anticipa l'azione scenica, mentre i personaggi, resi quasi immobili da imponenti costumi, simboleggiano la ieratica staticità dei tempi antichi.


Informazioni
Dove: Teatro Regio - Piazza Castello 215, Torino
Telefono: 011.881.51
Fax: 011.881.52.14
Internet: http://www.teatroregio.torino.it
E-mail: info@teatroregio.torino.it
Orario e biglietteria: vedere su http://www.teatroregio.torino.it/biglietteria/index.htm
Tariffe: vedere su http://www.teatroregio.torino.it/biglietteria/0607/big_prezzi.htm
Periodo: da Venerdì 2 a Domenica 11 Marzo 2007



Salvo

San Giorgio e il drago La Galleria Civica d'Arte Moderna e Contemporanea dedica un'ampia mostra antologica all'opera di Salvo, artista siciliano ma torinese d'adozione.
Sempre sviluppando un percorso autonomo e caratterizzato da un suo personale modello linguistico, Salvo a partire dagli anni Settanta attraversa le diverse esperienze artistiche dominanti in quella stagione, dall'Arte Povera all'Arte Concettuale al Minimalismo, fino ad un anacronistico ritorno alla pittura, in grande anticipo rispetto al movimento della Transavanguardia.
Questo ricco e complesso itinerario creativo è presentato attraverso un centinaio di opere scelte dal Direttore del Museo, Pier Giovanni Castagnoli, curatore della rassegna.
La mostra parte con il proposito di restituire all'opera di Salvo la giusta collocazione nell'ambito delle esperienze degli anni Settanta. Questo è il decennio in cui la ricerca dell'autore, nel confronto continuo con gli artisti della stessa generazione attivi a Torino, e con i quali Salvo intreccia intensi rapporti di frequentazione e amicizia, ha rappresentato una visione fortemente alternativa.
Un corposo catalogo edito dalla GAM accompagna la mostra, presentando, oltre alle riproduzioni di tutte le opere esposte, una vasta antologia del lavoro dell'autore ed esaustivi corredi critici e filologici.


Informazioni
Dove: Galleria d'Arte Moderna - via Magenta 31
Telefono: 011.442.95.18
Fax: 011.442.95.50
Internet: http://www.gamtorino.it
E-mail: gam@fondazionetorinomusei.it
Tariffe: intero € 7.50; ridotto € 6.00.
Periodo: dal 23 marzo al 1° luglio 2007