Ciao [NAME]! Questa è la Newsletter di Febbraio 2008

Un augurio di buon anno nuovo ed un grande saluto a tutti gli amici di VisitaTorino!

Un nuovo evento per Torino e per tutti gli amanti dello sport: in collaborazione con il Festival del Fitness, giunto alla sua XX edizione che quest'anno si svolgerà a Firenze, si inaugura all'Oval Lingotto dal 15 al 17 febbraio la prima edizione di Torino Winterpark, il più grande evento di sport praticato al mondo.

Appuntamento ormai consolidato nel tempo e giunto alla sua sesta edizione è invece CioccolaTò 2008, che da venerdì 22 febbraio a domenica 2 marzo in piazza Vittorio Veneto offrirà un mix variegato di spettacolo, cultura, musica e creatività.

In ambito sportivo segnaliamo un importante evento: dal 22 al 24 febbraio Torino sarà protagonista della seconda prova del Campionato Italiano Giovani - Trofeo Regione Piemonte accogliendo, nei 3 giorni di gara al PalaRuffini, oltre 750 atleti provenienti da tutta Italia.

Settimo appuntamento della stagione 2007-08 del Teatro Regio di Torino con l'opera in un atto unico di Richard Strauss Salome, tratto dall'omonimo dramma di Oscar Wilde, in scena dal 26 febbraio al 9 marzo 2008.

La fondazione Sandretto Re Rebaudengo di Torino, dal 1° marzo all'11 maggio (inaugurazione 28 e 29 febbraio) presenta la mostra Green Washing. Ambiente: Pericoli, Promesse e Perplessità, che racconta attraverso il lavoro di 25 artisti internazionali l'urgenza ambiente, sempre più inquietante e sotto i riflettori dei media.

Ricordiamo inoltre ai nostri lettori di consultare anche le sezione "Mostre" e "Varie" del sito VisitaTorino per gli eventi dell'ultima ora o per quelli già in corso di svolgimento.


Torino Winterpark

Torino Winterpark In collaborazione con il Festival del Fitness, giunto alla sua XX edizione che quest'anno si svolgerà a Firenze, si inaugura all'Oval Lingotto dal 15 al 17 febbraio la prima edizione di Torino Winterpark, il più grande evento di sport praticato al mondo.
Torino Winterpark è la chiave per scoprire l'universo del fitness, anche attraverso il suo rapporto con gli sport invernali. Un incontro che non poteva avvenire che a Torino e nelle Valli Olimpiche. E così l'Oval Lingotto, il Palavela e le suggestive stazioni sciistiche sono di nuovo protagoniste.
E protagonista a Torino Winterpark è naturalmente la filosofia del fitness: non solo sudore, fatica, allenamento, ma anche attenzione al benessere e alla cura di sè, a cominciare da una corretta alimentazione. Insomma: un corpo più sano, una mente più libera.
Il programma ufficiale del Torino Winterpark è disponibile per la consultazione alla pagina http://www.fitfestival.com/canale.asp?id=3140.


Informazioni
Dove: Oval Lingotto e Palavela di Torino
Internet: http://www.fitfestival.com
E-mail: staff@fitfestival.it
Programma: http://www.fitfestival.com/canale.asp?id=3140
Quando: dal 15 al 17 febbraio 2008




CioccolaTò 2008

CioccolaTò 2008 Un dolcissimo abbandono alla tentazione per eccellenza, il cioccolato, in tutte le sue forme e qualità: è con questa promessa che arriva - anzi ritorna - CioccolaTò 2008, la manifestazione con cui Torino e il Piemonte celebrano il loro amore per il "cibo degli dei".
Spettacolo, cultura, musica, creatività: da venerdì 22 febbraio a domenica 2 marzo, piazza Vittorio Veneto, la piazza porticata più grande d'Europa, ospiterà il variegato mix di proposte in programma per questa sesta edizione di CioccolaTò.
Dieci giorni di gioiosa immersione nel mondo del cacao, attraverso percorsi pensati per soddisfare tutti i gusti: dalle degustazioni a letture e rappresentazioni teatrali in tema di cacao, dai laboratori di maestri pasticceri di fama internazionale a Scuola di CioccolaTò e Fabbrica di CioccolaTò, dalle divertenti sfide tra personaggi famosi di "Per un pugno di cacao" agli speciali radiofonici di Cocina Clandestina... e molto altro ancora.
Un vero choco-shock, che sarà contrassegnato dal principio della creatività nella progettazione, ovvero dal design. Infatti, il 2008 è l'anno in cui Torino celebra la sua nomina a World Design Capital - capitale mondiale del design - e per questo motivo alcuni degli appuntamenti in calendario saranno all'insegna del binomio Cioccolato-Design, un legame che sarà anche al centro di una giornata di studio organizzata in collaborazione con TWDC.
CioccolaTò 2008 sarà dunque l'occasione per scoprire le infinite declinazioni del design applicato al cioccolato, per riscoprire i classici della tradizione e farsi conquistare dalle espressioni più innovative dell'arte cioccolatiera.


Informazioni
Dove: Piazza Vittorio Veneto, Torino
Internet: http://www.cioccola-to.com
E-mail: info@cioccola-to.com
Periodo: dal 22 febbraio al 2 marzo 2008




Campionato Italiano Giovani - Trofeo Regione Piemonte

Campionato Italiano Giovani - Trofeo Regione Piemonte La grande Scherma Italiana torna protagonista a Torino: dopo i successi di pubblico ed organizzazione dei "Campionati del Mondo di Scherma Torino 2006" e delle competizioni schermistiche nazionali organizzate dall'Associazione Sportiva di Torino, la Federazione Italiana Scherma ha assegnato all'Accademia Scherma Marchesa di Torino, per la stagione agonistica 2007-2008, l'organizzazione della seconda prova del "Campionato Italiano Giovani - Trofeo Regione Piemonte".
Il campionato patrocinato da Comune di Torino, Provincia di Torino e Regione Piemonte, si svolgerà presso il Palazzo dello Sport di Parco Ruffini nei giorni 22 - 23 e 24 febbraio 2008 ed avrà valenza nazionale interessando tutte le società schermistiche d'Italia (ca. 300). Nei tre giorni di gara saranno coinvolti nella competizione oltre 700 atleti di entrambi i sessi che si confronteranno nelle tre armi (fioretto, spada e sciabola) per ottenere l'assegnazione del titolo nazionale di categoria. Sono altresì previste presenze per oltre 3000 persone tra tecnici, accompagnatori, giuria, arbitri, sponsor, scuole del Piemonte e pubblico. La Scherma Italiana vivrà a Torino un altro momento di grande rilevanza tecnica e di immagine, infatti la gara del Campionato Italiano Giovani precederà di poche settimane i Campionati del Mondo Giovani che la Federazione Internazionale ha deciso di assegnare all'Italia.

Informazioni
Dove: Palazzo dello Sport di Parco Ruffini - Viale Burdin 10 angolo Corso Trapani, Torino
Telefono: 011.200.750 (Accademia Scherma Marchesa)
Internet: http://www.scherma.torino.it
E-mail: marchesa@scherma.torino.it
Informazioni e orari: vedere su http://www.scherma.torino.it/dossier-di-presentazione_web.pdf
Tariffe: l'accesso alle competizioni sarà libero e gratuito tutti i giorni.
Periodo: dal 22 al 24 febbraio 2008




Salome

Salome «Una volta, in occasione del compleanno di Erode, la figlia di Erodiade danzò in pubblico e piacque tanto ad Erode, che con giuramento promise di darle qualunque cosa gli avesse chiesto. Ella perciò, istigata da sua madre, chiese: "dammi qui, su un vassoio, la testa di Giovanni il Battista"» (Vangelo secondo Matteo, 14, 6-8). La figlia di Erodiade, che né il Vangelo di Matteo né quello di Marco nominano mai, è Salome, la protagonista del dramma di Oscar Wilde, scritto in francese e rappresentato per la prima volta a Parigi nel 1896 (a Londra il Lord Ciambellano ne aveva vietata la messa in scena perché c'era il divieto di portare su un palcoscenico i personaggi biblici) e che Richard Strauss vide a Berlino al Piccolo Teatro di Max Rheinhardt. La scandalosa Salome che balla seminuda per il tetrarca e bacia con voluttà la testa mozza del Battista, diventa un "dramma musicale" nella traduzione tedesca di Hedwig Lachmann dal testo di Wilde. «Dio mio, che musica nervosa! È proprio come se tanti scarafaggi ti scorrazzassero nei pantaloni» disse il padre di Strauss, dopo che il figlio gli aveva suonato qualche pagina al pianoforte. Il compositore raccontava con serenità questi commenti e con grande ironia annotava anche: «Guglielmo II disse una volta al suo sovrintendente: "mi spiace che Strauss abbia composto questa Salome; mi è molto simpatico, ma con questa si farà un danno terribile". Questo danno mi permise di costruirmi la villa di Garmisch!». La prima ebbe luogo a Dresda il 9 dicembre 1905, mentre fu proibita a Vienna, così che la prima rappresentazione austriaca si tenne a Graz il 16 maggio 1906: in sala c'erano Gustav e Alma Mahler, Berg, Puccini, Schoenberg, Zemlinsky e Adolf Hitler. A New York, il mecenate J. Pierpont Morgan ne vietò le repliche perché era uno spettacolo al quale «non avrebbe mai potuto assistere una vera signora». La prima italiana si tenne il 23 dicembre 1906 proprio al Teatro Regio di Torino sotto la direzione dello stesso Strauss, ma nel pomeriggio di quello stesso giorno, alla Scala, Toscanini aprì al pubblico la prova generale della stessa opera, "scippando" in qualche modo la primogenitura a Torino. Salome segna un capitolo importante nella storia della musica del Novecento: un atto unico che è una travolgente corsa senza sosta verso la morte della protagonista; non ci sono pezzi chiusi, salvo l'orgiastico ritmo della danza dei sette veli. Il clima di ossessione è delineato da un'orchestra lussurreggiante, sono le corde dei contrabbassi a raccontare in maniera agghiacciante la decapitazione del Battista e una frenesia inquietante sottolinea il macabro soliloquio d'amore della protagonista con la testa mozza di Jochanaan (il Battista).


Informazioni
Dove: Teatro Regio - Piazza Castello 215, Torino
Telefono: 011.8815.557
Fax: 011.8815.214
Internet: http://www.teatroregio.torino.it
E-mail: info@teatroregio.torino.it
Orario e biglietteria: vedere su http://www.teatroregio.torino.it/biglietteria/index.htm
Tariffe: vedere su http://www.teatroregio.torino.it/biglietteria/0708/big_prezzi.htm
Periodo: dal 26 febbraio al 9 marzo 2008




Green Washing. Ambiente: Pericoli, Promesse e Perplessità

Green Washing. Ambiente: Pericoli, Promesse e Perplessità La Fondazione Sandretto Re Rebaudengo presenta, nei suoi spazi espositivi di Torino in via Modane 16, dal 1 marzo all' 11 Maggio 2008 (inaugurazione 28 e 29 febbraio), Greenwashing. Ambiente: Pericoli, Promesse e Perplessità, a cura di Ilaria Bonacossa e Latitudes - Andrews & Mariana Cánepa Luna.
Urgenza ambiente. Un tema sempre più inquietante e sotto i riflettori dei media. Ma cosa ne pensano gli artisti? La mostra alla Fondazione Sandretto Re Rebaudengo ce lo racconta.
Robert Smithson diceva "Ogni volta che i razzi vanno sulla luna l'oscurità intorno alla Terra diventa più scura e più profonda".
I lavori degli artisti di Greenwashing testimoniano che concetti come ambientalismo, ecologia e natura sono ormai desueti e inadatti all'analisi e alla comprensione del complesso panorama ecologico in cui viviamo.
L'impronta ecologica, l'impatto zero, l'annullamento delle emissioni di anidride carbonica, le foodmiles, il marketing ambientale, il debito ambientale, e via di seguito, sono tutti termini di recente invenzione spesso abusati, ma sempre più inafferrabili e immateriali. Sono vocaboli e espressioni che ci spingono a percepire con sempre maggior inquietudine le intrusioni e le deprivazioni delle risorse del pianeta generate dalla costante modernizzazione globalizzata. E ci spingono ad un atteggiamento di perplessità anche nei confronti di soluzioni alternative.
Greenwashing è un neologismo indicante la virtù ambientaliste di aziende, industrie, entità politiche o organizzazioni finalizzata alla creazione di un'immagine positiva per distogliere l'attenzione da proprie responsabilità nei confronti di impatti ambientali negativi.
Gli artisti presentati in Greenwashing non danno soluzioni, ma visioni sulla questione dell'ambiente. Essi parlano delle trasformazioni energetiche e delle materie prime, processi fondamentali nell'ecologia. I loro lavori (sono usati tutti i media) analizzano gli accumuli di energia - acqua, spazzatura, materiali di scarto, petrolio - in modo da rendere evidenti meccanismi e processi nascosti, rivelando così dei cicli di scambio e di potere aperti a nuove letture.


Informazioni
Dove: Fondazione Sandretto Re Rebaudengo - Via Modane 16, Torino
Telefono: 011.379.76.00
Fax: 011.379.76.01
Internet: http://www.fondsrr.org
E-mail: info@fondazionemerz.org
Orario: da martedì a domenica dalle ore 12.00 alle ore 20.00; giovedì dalle ore 12.00 alle ore 23.00; lunedì chiuso
Tariffe: € 5,00 intero, € 4 gruppi (minimo 10 persone); € 3,00 ridotto (studenti, maggiori di 65 anni)
Periodo: dal 1 marzo all'11 Maggio 2008 (inaugurazione il 28 e 29 febbraio 2008)