Museo Civico Pietro Micca

Il museo ha sede in un edificio a due piani, uno dei quali interrato. La costruzione, realizzata nel 1961 in occasione delle celebrazioni per il centenario dell’Unità d’Italia, sorge nel luogo in cui, durante le operazioni di assedio, era stata piazzata una batteria francese di due grossi pezzi d’artiglieria in posizione tale da poter battere le mura delle opere difensive della Cittadella.

Museo Civico Pietro Micca

Museo Civico Pietro Micca

La costruzione è direttamente collegata al sistema sotterraneo delle gallerie di contromina della Cittadella, rappresentanti il vero “cuore” del museo.

Nei due saloni d’esposizione, oltre ai numerosi oggetti rinvenuti in galleria e nella stessa scala di Pietro Micca, sono presentati al pubblico anche modelli di recente realizzazione che illustrano il sistema di gallerie sotterranee ed il loro impiego in periodo d’assedio.

Nel salone inferiore, inoltre, viene proiettato durante le visite un cortometraggio a colori sull’episodio di cui Pietro Micca fu protagonista nella notte tra il 29 ed il 30 agosto 1706.

Nel 1968 è stata costituita l’Associazione “Amici del Museo Pietro Micca e dell’Assedio di Torino del 1706” che ha per scopi il sostegno del museo stesso e la promozione di attività culturali attinenti la storia della città di Torino e del ducato di Savoia.

Tra i vari gruppi che costituiscono l’associazione vi è il “Gruppo Storico Pietro Micca della città di Torino”, sorto nel 1974 con la finalità di ricostruire storicamente ed in modo dinamico la realtà di alcuni corpi militari del ducato di Savoia, distintisi nella difesa della città durante l’assedio francese del maggio-settembre 1706.

 
 

Informazioni:
Indirizzo: Via Guicciardini 7/a – Torino
Telefono: 011.54.63.17
Fax: 011.506.93.82
Sito internet: http://www.museopietromicca.it

Top