Palazzo Chiablese

Palazzo Chiablese

Palazzo Chiablese

Il fianco sinistro della Piazzetta Reale è costituito dalla facciata laterale di questo edificio, con ingresso in piazza San Giovanni n. 2 e collegato a Palazzo Reale: di impianto seicentesco, venne riplasmato e decorato da Benedetto Alfieri tra il 1753 ed il 1767.

Appartenuto a monsignor di Racconigi, e ornato da una facciata dipinta da Rosignolo, divenne residenza di Maurizio di Savoia, già cardinale, e della consorte Ludovica a partire dal 1642.
Vi abitarono successivamente il secondogenito di Carlo Emanuele III, Benedetto Maurizio duca del Chiablese, e altri membri della famiglia reale.

Nonostante i bombardamenti subiti nell’ultimo conflitto, gli interni rococò del palazzo documentano ancor oggi il gusto alto e raffinato del confort e della decorazione raggiunto in Piemonte nel secondo settecento.

Arricchito da un terzo appartamento di forme neoclassiche progettato da Giuseppe Battista Piacenza, divenne sede in epoca napoleonica del governatore Camillo Borghese.

Fu anche sede del Museo Nazionale del Cinema, chiuso in attesa del trasferimento alla Mole Antonelliana, ed attualmente ospita la Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici del Piemonte.

 
 

Informazioni:
Indirizzo: Piazza San Giovanni 2
Telefono: +39 011.522.04.09
E-mail:
Sito internet: http://www.piemonte.beniculturali.it

Top